La Bellezza

Poesia di Angela Russo

 

Da tempo sei scomparsa

nel  silenzio di un disegno imposto

come un fiore a cui

non è stato permesso di sbocciare.

 

Il tuo ricordo inaridito

è un’ombra scura sul volto

sonnolente di chi crede

di vivere.

Una volta

nel petto degli uomini antichi

denso di sogni

echeggiava il tuo canto.

Non indossavi vesti superbe,

il tuo incedere era un suono lieve

che sfiorava l’orgoglio desolato

del mondo.

Ho appreso da te

nel più segreto e profondo

dolore della vita

la forza del mio cuore ardente,

l’amore disperso nella luce.

Le anime innocenti

che guardano al mondo

inclinano verso di te.

Chi ama la bellezza

non può sentirsi tradito

dalla vita.